Vai al contenuto

Il Requisito di Inviluppo nell’ISO GPS

    Il requisito di inviluppo va sempre indicato nello standard ISO GPS tramite il simbolo E cerchiato posto accanto alla quota tollerata. Tale requisito è implicito nello standard ASME Y14.5 e non va pertanto indicato nei disegni che applicano questa norma.

    Cos’è il Requisito di Inviluppo?

    Il requisito di inviluppo applicato ad una dimensione con una tolleranza dimensionale, indica che la dimensione massima/minima consentita deve rientrare/non rientrare nell’intervallo della stessa. Più precisamente specifica che la feature of size considerata non deve violare la forma perfetta, ovvero l’inviluppo, alla dimensione di massimo materiale.

    Definisce pertanto una zona tridimensionale o un inviluppo all’interno del quale la caratteristica deve rientrare.

    Per applicare il requisito di inviluppo a una dimensione, si implementa E cerchiato dopo la tolleranza dimensionale. “E” significa “envelope” (inviluppo) e il simbolo indica che, se una parte conforme alla tolleranza dimensionale rientra nell’inviluppo della forma perfetta, che ha le dimensioni di massimo materiale, la parte soddisfa il requisito. In caso contrario, la forma non soddisfa il requisito.

    Importanza del Requisito di Inviluppo

    Il requisito di inviluppo è fondamentale per garantire l’intercambiabilità dei componenti e la precisione nelle misure prodotte. Poiché ogni processo di produzione ed ogni strumento di misurazione comportano una certa variazione aleatoria, nell’applicare il requisito di inviluppo il progettista deve tenere conto di queste tolleranze, permettendo alle caratteristiche geometriche di rientrare in una zona accettabile senza comprometterne la funzionalità. D’altra parte, se non si applicasse il requisito di inviluppo, ad esempio su di un albero, il componente potrebbe passare il collaudo dimensionale senza che il collaudatore si preoccupi di controllare l’inviluppo accettabile dello stesso, poiché non presente sul disegno. Ne potrebbe risultare un componente non accoppiabile.

    Tale requisito permette la non applicabilità di tolleranze geometriche aggiuntive, come potrebbe essere la cilindricità se ci si riferisce all’esempio suddetto.

    Conclusione

    Il requisito di inviluppo è uno strumento potente per assicurare la precisione e la qualità nelle specifiche geometriche dei prodotti. Consentendo una tolleranza accettabile, questo requisito si adatta alla realtà della produzione e delle misurazioni, garantendo al contempo un elevato standard di conformità. La sua applicazione consente all’industria di mantenere alti standard di qualità e produttività, portando a prodotti più affidabili e competitivi sul mercato globale.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *